Facebook 
      Sei qui:
 Home » In evidenza » Contro la violenza e l'odio in Rete un incontro formativo al Liceo classico 'San Paolo' 
Venerdì 25 Maggio 2018

Contro la violenza e l'odio in Rete un incontro formativo al Liceo classico 'San Paolo'   versione testuale


Il 7 febbraio ricorre la giornata nazionale contro il bullismo e il cyber bullismo. L’iniziativa, giunta alla seconda edizione, è stata indetta dal Ministero dell’Istruzione all’interno del Piano Nazionale con l’obiettivo di arginare un fenomeno che si sta trasformando in una piaga sociale e segue il giorno dedicato alla sicurezza su internet, denominato Safer Internet Day.

Il Liceo Classico ‘San Paolo’ di Oppido Mamertina, in collaborazione con la Diocesi di Oppido Mamertina, ha sostenuto il lodevole progetto con l’organizzazione di un incontro dal titolo ‘La sicurezza in rete, il cyber bullismo e le problematiche connesse all’utilizzo delle tecnologie digitali da parte dei più giovani’. L’approfondimento del tema è stato affidato a Filippo Andreacchio, professionista della comunicazione (e responsabile informatico degli uffici di curia, ndr), che ha spiegato agli studenti i meccanismi e le dietrologie dei social media. Attraverso dei video, dei dati e degli esempi efficaci i ragazzi hanno avuto modo di comprendere quanto contano le informazione pubblicate e condivise sulle piattaforme virtuali.

Come nella vita reale, anche nel cyberspazio sono necessarie delle buone maniere che devono essere rispettate per il corretto uso dei social network. Infatti, il social manager nel suo intervento ha illustrato il ‘galateo della rete’, una serie di principi che sono necessari per la tutela e la privacy degli utenti.

La rete rappresenta uno spazio che prevede funzionalità immense, però nasconde dei risvolti ambigui spesso omessi o sottovalutati. La scuola in questo contesto svolge un ruolo fondamentale nella circoscrizione di un fenomeno sempre più dilagante – il cyberbullismo - che si nutre di odio e istiga alla violenza. L’istituzione scolastica per mezzo di incontri, dialoghi e confronti può annichilire i comportamenti aggressivi, fisici e psicologici perpetrati nella realtà e anche attraverso lo schermo di supporti tecnologici.  Non a caso, questa edizione della giornata mondiale è stata contro il bullismo e cyber bullismo è rappresentata da un nodo blu che rappresenta tutte le scuole impegnate contro questi fenomeni.

L’incontro tra l’esperto Filippo Andreacchio e gli studenti si è concluso con un dibattito sui reati online e con selfie commemorativo.

Lucia Treccasi


Condividi su:
Facebook  Twitter  Technorati  Delicious  Yahoo Bookmark  Google Bookmark  Microsoft Live  Ok Notizie
Copyright © 2017 Diocesi di Oppido Mamertina - Palmi - info@diocesioppidopalmi.it

Sezione News: Supplemento online di AcquaViva - Reg.Trib. di Palmi nr. 66/1993
Powered by Lamorfalab Studio Creativo