Facebook 
      Sei qui:
 Home » In evidenza » La celebrazione di insediamento di don Giuseppe Saccà come nuovo parrocco della comunità di Santa Cristina d'Aspromonte 
Mercoledì 21 Novembre 2018

La celebrazione di insediamento di don Giuseppe Saccà come nuovo parrocco della comunità di Santa Cristina d'Aspromonte   versione testuale


Lunedì 3 settembre, dopo un triduo di preparazione e preghiera, la Parrocchia di Santa Cristina d’Aspromonte ha accolto con una grande festa il nuovo parroco, il giovane  Don Giuseppe Saccà, 36enne, alla prima guida di una parrocchia.
La Chiesa era gremita per la Solenne Concelebrazione Eucaristica, presieduta dal Vescovo Mons. Francesco Milito insieme al nuovo parroco, al parroco uscente, a numerosi sacerdoti e alcuni diaconi. 
Erano presenti le autorità civili e militari di Santa Cristina d’Aspromonte e di Taurianova, i numerosi fedeli del luogo, di Taurianova, Palmi, dove Don Giuseppe è stato per circa dieci anni, e di Anoia, dove ha prestato un breve servizio, molto apprezzato,  negli ultimi mesi.
Dopo la lettura del decreto di nomina del Vescovo e l’abbraccio espresso nel saluto di benvenuto della parrocchia, che gli ha fatto dono per l’occasione di una splendida casula indossata quel giorno dal novello parroco (il resto dei paramenti, indossati e usati quella sera da Don Giuseppe, e il calice sono stati dono dei fedeli della Parrocchia dei  Santi Apostoli Pietro e Paolo), Don Giuseppe, prendendo la parola, ha ringraziato i partecipanti così numerosi e i confratelli accorsi a Santa Cristina. Il ringraziamento più sentito è stato per Don Alfonso Franco e la sua famiglia, che per lui è stato non solo una giuda e un maestro, ma anche un padre e un fratello, e per i propri familiari. 
Il giovane don Giuseppe ha annunciato di voler creare un clima di familiarità in parrocchia.  “La Parrocchia sarà aperta a tutti, ha detto, sarà una casa pronta ad accogliere tutti. Il mio, vuole essere un nuovo cammino da parroco, ha sottolineato  Don Giuseppe, nel quale cresceremo insieme collaborando per mettere in pratica il Vangelo?.
Il Sacro Rito, come previsto dalle norme ecclesiastiche, è stato scandito dai vari momenti concernenti l’insediamento, con il rinnovamento delle promesse fatte il giorno della sua ordinazione sacerdotale, la professione di fede, il giuramento di fedeltà alla Sede Apostolica. Con l’intronizzazione nel posto della presidenza, con la celeste protezione dei Santi Nicola e Fantino, Don Giuseppe ha ufficialmente ricevuto il nuovo incarico dal Vescovo il quale, nell’augurargli un buon cammino, gli ha donato un quadro raffigurante San Gregorio Magno Papa, di cui quel giorno ricorreva la memoria, con l’auspicio di essere per lui un modello da  seguire secondo la sua regola pastorale.
Alla fine della Santa Messa la festa è proseguita presso i locali della parrocchia, dove la comunità ha organizzato un rinfresco per tutti i presenti, per condividere insieme un momento di fraterna gioia e convivialità.
Il Signore benedica il nuovo Parroco. A lui auguri di fecondo apostolato.
Angela  Caccamo
 




Condividi su:
Facebook  Twitter  Technorati  Delicious  Yahoo Bookmark  Google Bookmark  Microsoft Live  Ok Notizie
Copyright © 2017 Diocesi di Oppido Mamertina - Palmi - info@diocesioppidopalmi.it

Sezione News: Supplemento online di AcquaViva - Reg.Trib. di Palmi nr. 66/1993
Powered by Lamorfalab Studio Creativo