Facebook 
      Sei qui:
 Home » In evidenza » Il Liceo ginnasio 'San Paolo' aderisce al Progetto 'Crocus' 
Mercoledì 21 Novembre 2018

Il Liceo Ginnasio 'San Paolo' aderisce al Progetto 'Crocus'   versione testuale

Gli alunni piantano fiori dalla forma 'a stella a sei punte' per ricordare gli orrori dell'Olocausto


Sembrerebbe prematuro iniziare adesso a parlare del "Giorno della Memoria", infatti, ordinariamente, questo importante evento commemorativo ricorre ogni anno il 27 gennaio. Ma ormai la Shoah è un ricordo abbastanza ricorrente perché è entrata a far parte della nostra storia. Per tale motivo, la nostra Preside, dott.ssa Antonietta Bonarrigo, unitamente ai docenti, ha voluto far aderire il Liceo Ginnasio “San Paolo� al Progetto “Crocus�, promosso dalla Fondazione Irlandese per l’insegnamento sull’Olocausto (HETI, Holocaust Education Trust Ireland), che include diversi Paese europei, allo scopo di avvicinare i giovani al tema dell’Olocausto e per sensibilizzarli sui rischi del razzismo e dell’intolleranza.

E’ questa un’importante iniziativa che si prefigge di educare i giovani alla consapevolezza dei pericoli della discriminazione e soprattutto a non dimenticare la più grande carneficina della storia dell'umanità, che ancora oggi insegna quei valori che allora erano stati soffocati.

Essa coinvolge gli studenti dagli undici anni e consiste nel piantare  dei fiori per commemorare il milione e mezzo di bambini ebrei che morirono nell’Olocausto e le migliaia di altri bambini che furono vittime delle atrocità naziste. Sono stati scelti i fiori di Crocus dal colore giallo proprio per ricordare, una volta fioriti, la stella a sei punte del medesimo colore che gli Ebrei furono costretti a cucirsi sui vestiti al tempo della persecuzione nazista.

I bulbi vengono piantati in periodo autunnale perché intorno alla data del Giorno della Memoria possano essere già fioriti. Essi sono pervenuti alla scuola direttamente dall’Irlanda insieme a interessanti schede illustrative che i docenti hanno presentato a noi alunni nei giorni precedenti e che esporremo in un posto ben visibile del nostro Istituto.

Il 20 ottobre 2018  ci siamo uniti alle Scuole delle varie parti del mondo per piantare i bulbi nelle aiuole del nostro giardino. Alle ore 10, insieme ai Docenti e alla Dirigente, ci siamo portati sul posto dove alcuni di noi hanno scavato delle piccole buche con le zappe, nelle quali sono stati, poi, piantati da altri compagni i bulbi dei fiori di Crocus.

Con questo semplice gesto si vuole dimostrare che la memoria delle stragi non è responsabilità soltanto degli adulti, ma anche e soprattutto di noi ragazzi che dobbiamo crescere con i valori opposti a quelli del Nazifascismo. Gli adulti s’impegnino, però, a tramandare sempre alle giovani generazioni i valori dell'accoglienza e della speranza.

Vincenzo Sergio - classe I Liceo





Condividi su:
Facebook  Twitter  Technorati  Delicious  Yahoo Bookmark  Google Bookmark  Microsoft Live  Ok Notizie
Copyright © 2017 Diocesi di Oppido Mamertina - Palmi - info@diocesioppidopalmi.it

Sezione News: Supplemento online di AcquaViva - Reg.Trib. di Palmi nr. 66/1993
Powered by Lamorfalab Studio Creativo