Facebook 
      Sei qui:
 Home » In evidenza » La nostra Diocesi presente al Covegno Ecumenico Nazionale - Cos'è e di cosa si parla 
Lunedì 10 Dicembre 2018

La nostra Diocesi presente al Covegno Ecumenico Nazionale - Cos'è e di cosa si parla   versione testuale


 Si è aperto oggi pomeriggio a Milano il convegno ecumenico delle Chiese cristiane in Italia sulla custodia del creato al quale con un video messaggio ha partecipato anche il patriarca di Costantinopoli. Il Convegno Nazionale è promosso dall'Ufficio per l’ecumenismo e il dialogo interreligioso, in collaborazione e confronto con:
Arcidiocesi Ortodossa di Italia e Malta del Patriarcato Ecumenico di Costantinopoli, Chiesa Apostolica Armena, Diocesi Copto Ortodossa di San Giorgio - Roma, Chiesa d’Inghilterra, Diocesi Ortodossa Romena d’Italia e la Federazione delle Chiese Evangeliche in Italia.
«La crisi ecologica non è solamente un fatto economico, politico e nemmeno tecnologico, ma rivela primariamente una crisi teologica e spirituale». È quanto ha detto il Patriarca ecumenico di Costantinopoli Bartolomeo I ai partecipanti al convegno «Il tuo cuore custodisca i miei precetti. Un creato da custodire, da credenti responsabili in risposta alla Parola di Dio» che si è aperto oggi pomeriggio a Milano. Anche la nostra Diocesi di Oppido Mamertina-Palmi - con il direttore dell'Ufficio ecumenico siocesano don Domenico Caruso e i suoi collaboratori - si è resa presente all'evento, insieme  a esperti cattolici, ortodossi, protestanti ed ebrei che si confronteranno per tre giorni sulle grandi sfide del pianeta e sulle responsabilità dei cristiani, precorrendo un cammino a tappe che dalla custodia del creato arriva alla solidarietà con le creature, per giungere alla denuncia dei percorsi sbagliati e alla proposta di un cammino nuovo. «Il tema della salvaguardia del creato è un tema che coinvolge tutte le Chiese», spiega don Giuliano Savina, nuovo direttore dell'Ufficio Cei per l'ecumenismo e il dialogo. «Siamo chiamati oggi a dire cose importanti su questi temi per aiutare questa Europa e questo mondo a ridare dignità alla terra e all'uomo che è stato chiamato ad abitare la terra». «Contemplare, custodire, denunciare, proporre: questi ‘i verbi' - dice don Savina - che guideranno le riflessioni di questi giorni».
 
(Fonte interviste: Toscana Oggi)





Condividi su:
Facebook  Twitter  Technorati  Delicious  Yahoo Bookmark  Google Bookmark  Microsoft Live  Ok Notizie
Copyright © 2017 Diocesi di Oppido Mamertina - Palmi - info@diocesioppidopalmi.it

Sezione News: Supplemento online di AcquaViva - Reg.Trib. di Palmi nr. 66/1993
Powered by Lamorfalab Studio Creativo