Facebook 
      Sei qui:
 Home » In evidenza » DIRETTORIO PER LA CATECHESI 
Sabato 11 Luglio 2020

DIRETTORIO PER LA CATECHESI   versione testuale

Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione


 A circa quarant’anni dalla pubblicazione del primo Direttorio e dopo venticinque anni dal secondo, è stato pubblicato il nuovo Direttorio per la catechesi.

Redatto dal Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione, l’elaborazione del Direttorio ha richiesto quasi cinque anni di lavoro e ha coinvolto esperti di catechesi da tutto il mondo.

Il nuovo Direttorio per la catechesi è stato concepito con una struttura sistematica, composta da 3 parti, che permette di cogliere intuitivamente i concetti fondamentali e le linee da adottare.

Presentato oggi in conferenza stampa dall'arcivescovo Rino Fisichella, Presidente del dicastero vaticano, da monsignor Octavio Ruiz Arenas, Segretario dello stesso Pontificio Consiglio e da monsignorFranz-Peter Tebartz-van Elst, Delegato per la Catechesi del medesimo Pontificio Consiglio, il documento sottolinea innanzitutto «che non si fa catechesi per ricevere un sacramento», ma «per inserirsi progressivamente nella vita della comunità cristiana" e poter dare "anche oggi la nostra testimonianza coerente».

      Analizzando la natura della catechesi nella sua intima relazione con il kerygma, viene presentata l’identità del catechista e la sua formazione. Un primo focus è dedicato ai "catechisti di fatto": i genitori e i nonni. In questo processo della catechesi viene elaborato il concetto di pedagogia della fede; qui trova collocazione il capitolo dedicato al Catechismo della Chiesa Cattolica.

     Successivamente viene poi affrontato il tema della metodologia nella catechesi. Una particolare attenzione è prestata agli elementi peculiari attraverso cui il Direttorio aiuta i catechisti a comprendere la complessità dell’azione catechetica.

   In conclusione, la terza parte è dedicata alla Parrocchia, la cui creatività missionaria è indispensabile per continuare ad avvicinare la presenza e la vicinanza della Chiesa alla vita quotidiana delle persone, certamente si tratta della componente più innovativa del Direttorio, dedicata alla catechesi di fronte agli scenari culturali contemporanei, ossia la catechesi dei nostri giorni.

«Si pensi, ad esempio», spiega il documento, «alla chiamata di Gesù ad essere discepoli, termine che chiede di essere spiegato per evitare che venga confuso con dinamiche tipiche della rete: la dinamica dell’ essere discepoli, infatti, non è la stessa che si instaura tra un influencer e i suoi follower virtuali». Servono «figure autorevoli, che attraverso l’accompagnamento personale portino ogni singolo giovane a riscoprire il proprio progetto personale di vita. Questo cammino richiede di passare dalla solitudine, nutrita dai likes, alla realizzazione di progetti personali e sociali da realizzare in comunità».

 

Conferenza stampa: https://www.youtube.com/watch?v=R6N27C1bBZs


Condividi su:
Facebook  Twitter  Technorati  Delicious  Yahoo Bookmark  Google Bookmark  Microsoft Live  Ok Notizie
Copyright © 2017 Diocesi di Oppido Mamertina - Palmi - info@diocesioppidopalmi.it

Sezione News: Supplemento online di AcquaViva - Reg.Trib. di Palmi nr. 66/1993
Powered by Lamorfalab Studio Creativo